“La sua morte una perdita che non potrò mai colmare”. Dopo quel grande dolore, la scelta di Eleonora Daniele: “È arrivato il momento”

E’ passato oltre un anno dalla morte di Luigi, il fratello di Eleonora Daniele, ma per la conduttrice è una ferita sempre aperta. Aveva 44 anni ed era affetto da autismo. Un dolore che, nonostante il tempo, ancora non accenna a placarsi.

La popolare presentatrice tv è tornata sull’argomento dalle colonne della rivista ‘Intimità’: “È una perdita che non potrò mai colmare, ho ancora problemi a parlarne, è stata una botta incredibile, guardo al passato e mi chiedo se ho fatto tutto quello che dovevo, mi vengono mille pensieri, mi domando se non ho avuto qualche mancanza…”. Mancanze che cerca ora di non avere con il prossimo. Oggi infatti Eleonora Daniele è testimonial della Fondazione italiana autismo, si prodiga per gli altri, si è buttata a capofitto nel lavoro per reagire in qualche modo. E sembra che tutto il suo impegno stia dando i suoi frutti. “Il 2017 potrebbe essere l’anno giusto per avere un figlio”.

Leave a Reply

*