Si sveglia la mattina con le gambe completamente coperte da antiestetiche e dolorose macchie rosse. Pensava dipendesse dalla ceretta, ma l’eruzione non passava. Così si decide ad andare dal medico e scopre la tremenda verità.

Svegliarsi la mattina con le gambe piene di punti rossi non è certo qualcosa di piacevole, se poi il motivo di questa orribile eruzione cutanea è inspiegabile, allora la preoccupazione sale alle stelle. E così è stato per Rhiannon Douglas, una ragazza di 21 anni di Cannock nello Staffordshire (Gran Bretagna), e la sua storia è veramente assurda.

Qualche tempo fa, infatti le sono comparse delle grosse macchie rosse sulle gambe e, inizialmente, ha creduto che si trattasse di uno sfogo dovuto alla ceretta appena fatta.
Rhiannon era affetta da una forma rara di cancro, il cosiddetto linfoma di Hodgkin che si sviluppa nel sistema linfatico. Probabilmente, se non avesse avuto quello sfogo sulla pelle, non si sarebbe mai accorta della malattia, mettendo dunque a serio rischio la sua vita. “Non riuscivo a credere che quel rossore fosse un sintomo del cancro, non ne avevo mai sentito parlare.

Leave a Reply

*