Violentata sul set. Choc per l’attrice che, mentre stava girando la scena dell’ultimo film, è stata stuprata brutalmente da un produttore. E non solo. ”Fermati”, urlava. Ma lui niente. Una storia tremenda

Stuprata sul set. Una vicenda terribile ha visto protagonista Nikki Benz, la nota pornostar che sostiene di essere stata aggredita con violenza da parte del produttore Tony T., mentre girava un film per la nota casa di produzione Brazzers.

Sì, quella specializzata in cinema per adulti. La scena dello stupro era prevista dal copione ma c’è un limite a tutto. Secondo le dichiarazioni della Benz, l’uomo si sarebbe spinto ben oltre la finzione. Non stava recitando, la stava soffocando realmente. La donna, fin dall’inizio, avrebbe chiesto ripetutamente all’uomo di smetterla ma lui avrebbe fatto finta di niente continuando a fare il suo comodo. La Benz avrebbe anche più volte chiesto che fosse interrotta la ripresa. Cosa che, alla fine, è successa realmente.

Leave a Reply

*