Donald Trump e quella precisa profezia di Nostradamus. Le parole dell’indovino secoli prima l’elezione del tycoon a presidente degli Stati Uniti. Il resto di quell’incredibile previsione

schermata-2016-11-09-alle-18-06-33

Secondo i sostenitori dell’attendibilità delle quartine, sarebbero molti gli eventi nella storia a essere stati predetti: dalla rivoluzione francese alla bomba atomica, passando per l’ascesa di Adolf Hitler e gli attentati terroristici a New York dell’11 settembre. Nella Prima Centuria
(Quartina 40) si legge:
Trump “provocherà grande discordia. Un accordo si spezzerà” e, con riferimento al “volto ricoperto di latte e miele giace a terra”, molti hanno pensato a Israele che, secondo la Bibbia (Numeri 13, 27-29) e la Torah ebraica, è il “Paese dove scorre il latte e il miele”. Altri riferimenti al tycoon newyorkese sono stati ‘visti’ anche nella Terza Centuria
(Quartina 50) dove si legge:
“la Repubblica della grande città”, intesa come Stati Uniti d’America, sarà portata ‘by trumpet’ a impegnarsi in costose operazioni militari. E se ne pentirà (“the city will repent”).
Infine, Decima Centuria (Quartina 76):
“Il senato ordinerà il trionfo di chi ha vinto”. Mentre, tra i suoi scranni, ‘at the sound of the trumpet’ saranno allontanati nemici e oppositori

Leave a Reply

*