Odi la tua ricrescita e non ne puoi più di spendere soldi dal parrucchiere? Fai questa cosa semplicissima e i capelli bianchi non cresceranno più

14900455_917882188346906_8419563801393716213_n

Combinando l’azione di minerali e vitamine infatti, si possono ottenere effetti positivi per la salute della propria cute.
Il rame è fondamentale per la produzione della melanina, pigmento che dona colore e luminosità ai capelli; e sempre il rame è contenuto in alimenti come cioccolato, anacardi, semi di girasole, mandorle, lenticchie, molluschi, funghi, spinaci e patate. Il selenio va ad agire sulla produzione di alcuni ormoni, che agiscono sulla salute del capello e ne contrastano l’invecchiamento. Questo elemento è contenuto soprattutto nel tonno, nei molluschi, nel salmone, nello sgombro, nelle noci e nei semi di girasole. Le vitamine A, C e E, grazie all’alta percentuale di antiossidanti, sono indispensabili per contrastare i radicali liberi, che vanno a ritardare l’invecchiamento dei capelli. Gli alimenti ricchi di vitamina A sono frutta, vegetali di colore arancio-giallo e vegetali verdi a foglia scura. Gli alimenti contenenti la vitamina C, sono invece i mirtilli, le more, le fragole, i limoni e i pomodori. Infine la vitamina E è contenuta nelle noci, nelle uova, nei fagioli e nelle verdure a foglia verde. La vitamina B gioca un ruolo fondamentale nella produzione dei globuli rossi, che si occupano sia di trasportare l’ossigeno e i nutrienti fino al cuoio capelluto, sia di utilizzare gli Omega 3, indispensabili per la crescita dei capelli.

Leave a Reply

*